Ray Ban A Goccia Specchio

Ne esce un film anomalo, divertente, assolutamente contemporaneo, di tendenza. Cameron Diaz si fa bruttina, mentre la bella è la brunetta Keener. Scena da cineteca: un’allucinazione in cui un’intera folla metropolitana ha i lineamenti di John Malkovich, spiritoso nella sua autoironia..

La considerazioneè nobile ed epica come in altri film di Spielberg, un cineasta che già in passato ha indagato le possibili contraddizioni del rapporto tra origini, casa e nazione. L’alieno di ET catapultato su un altro pianeta sognando il ritorno, l’orfano Jamie che si ritrova solo nell’Impero del sole del 1941, il Peter Pan di Hook Capitan Uncino, il prigioniero africano Cinqué di Amistad, l’apolide Viktor Navorski di The Terminal e l’agente del Mossad Avner Kaufmann di Munich sono tutti personaggi costretti a subire, loro malgrado, un’estradizione e un “ricollocamento” (morale o geografico) analogo probabilmente a quello su cui Spielberg si è spesso interrogato in quanto ebreo americano. In tal senso Il ponte delle spie è un lavoro perfettamente in linea con la sua grandiosa filmografia.

Appare per la prima volta sul piccolo schermo nel telefilm Un medico fra gli orsi (1992 1993), in una piccola parte, seguito dal serial paranormale Millennium. Ex marito di Liane Davidson, dalla quale ha avuto il suo unico figlio Sullivan (1996), recita nel film tv Winding Roads (1999) per la regia di Theodore Melfi.Il debutto sul grande schermo è nell’horror Il mistero della casa sulla collina (1999) di William Malone, accanto a Geoffrey Rush e Famke Janssen, poi partecipa a un provino per un personaggio di una serie televisiva di successo, Buffy, l’ammazzavampiri che doveva durare solo pochissime puntate, ma il vampiro Spike, che lui interpreta in maniera così graffiante, lo fa entrare di diritto nel cast e le due/tre puntata che lo vedevano come protagonista si trasformano in 97! Divenuto popolarissimo grazie al telefilm, Marsters vince per ben due volte il Saturn Award come miglior attore non protagonista in una serie tv, entrando a far parte di ben 24 episodi dello spin off del serial: Angel.Nel contempo, recita anche in pellicole horror come il film tv Strange Frequency 2 (2001) e l’amicizia stretta con Amber Benson sul set di Buffy gli darà modo di essere diretto dall’attrice/regista in Chance (2002). Entra, seppur per brevissimo tempo, anche nel cast del telefilm Smallville nel ruolo del professor Milton Fine, poi si concederà un po’ di tregua dalla recitazione realizzando nel 2003 il suo primo album “Mad Brilliant”, assieme alla band Ghost of The Robot.

Ray Ban A Goccia Specchio

Lascia un commento