Shop Online Ray Ban

Le storie trucidissime dei suoi personaggi, umanamente molto simpatici, ci hanno insegnato l’onore, mentre certe battute, ci hanno impostato alla comicità pessimista, quella in cui si odia il personaggio per (paradossalmente) amarlo! Popolare, illuminante, Villaggio sta dalla parte degli ultimi.L’arrivo in sala di Italiano medio questa settimana riporta al cinema l’umorismo utilizzato per fare critica di costume feroce e senza pietà, tutte funzioni alle quali la sala aveva smesso di assolvere da diversi anni. A farsi carico dell’impellenza di gettare uno sguardo spietato sulla realtà, di prenderla in giro senza nessuno bonarietà o gentilezza, sono stati per certi versi (piccoli) la televisione e la rete, due mezzi in cui è prima nato e poi cresciuto Maccio Capatonda che ora trasferisce sul grande schermo la sua visione del mondo. O meglio dell’Italia..

But I still think that sports fan, he or she is still the little kid who started out cheering at age five or six for whatever team they were cheering for. And they’re hoping that they can once again be inspired. And so they’re probably hoping for the escape from reality, even though the reality is that it’s much more a mirror of our society..

De Niro riprende, di fatto, quel personaggio, gli anni sono passati, ma i padrini traditi non dimenticano, mai. E così di Paese in Paese, di città in città, Giovanni Manzoni, De Niro appunto, arriva in una cittadina della Normandia. Ma il carattere è il carattere, la storia è la storia, e il mafioso continua ad esserlo.

Vai alla recensioneRoy (Nicolas Cage) e Frank (Sam Rockwell) sono una bella coppia di truffatori professionisti. Artisti della truffa. Imbroglioni, insomma. Lo sceneggiatore Randall Wallace (ispiratosi al trovatore Blind Harry) attribuisce il furore libertario dell’eroe all’iniziale tragedia d’amore di Wallace che si vede uccidere la giovane moglie dal comandante inglese del presidio. Diventa una furia, raccoglie un esercito e sconfigge ripetutamente gli inglesi. Ha persino una storia d’amore con la principessa Isabella, nuora del re.

Il secondo capitolo del dittico, Femmine contro Maschi, esce in sala con il logo Medusa, anche e soprattutto perché vede protagonista di una delle tre storie principali il duo comico Ficarra e Picone, che a Medusa è legato da un rapporto di esclusiva. A loro va il grazie più sentito, per aver portato un po’ di buonumore e di leggerezza dentro una commedia che fa un uso ampio di clichés e di opinioni al limite del pregiudiziale. Tiepido l’applauso della platea all’anteprima stampa.

Shop Online Ray Ban
Tagged on:

Lascia un commento