Ray Ban Neri Classici

Dust Jacket Included. Special Edition. Blue white decorative hardbound large 8vo. Ernie, soprannominato the express (l per la sua velocit porter con le sue corse il Syracuse a vincere il campionato universitario, dopo una sudatissima e scorrettissima, ma mitica, finale contro il Texas, roccaforte dell razziale. Ernie poi non solo mostrer grandi qualit sportive, ma anche un coraggio ed una tenacia nel portare avanti, grazie al suo nome, la battaglia contro le discriminazioni e le ingiustizie, che gli conferirono il diritto di entrare per merito questo s dalla porta principale! nel gruppo dei neri che hanno fatto la storia, parallelamente a Martin Luther King, a Malcom X, con la stretta di mano di JFK a sancirne e decretarne il valore.Ernie Davies morir poco dopo di leucemia, non prima di aver potuto scrivere di football ed aver aiutato altri ragazzi (come con lui fece un grande, Jim Brown) a ripercorrere la strada da lui intrapresa e da lui definitivamente spianata.Buon film, con ottime scene di football ed un sempre convincente Dennis Quaid. Pi che vedibile!Il film narra la triste storia di Ernie Davis,primo afroamericano a vincere l Trophy,ossia il pi importante premio che ,un giocatore di football americano, possa vincere nel football universitario! Fu uno dei running back pi promettenti del draft del 1962;purtroppo non fece in tempo a godersi la fama raggiunta e il proprio sogno,ormai realt poich gli fu riscontrata una grave forma di leucemia! Ernie Davis mor a 23 anni.Magistralmente diretto da Gary Fleder,regista di capolavori come “La Giuria” e “Il Collezionista” ; in “The Express” accompagnato dal veterano Dannis Quaid e il giovanissimo e molto apprezzato Rob Brown (Ernie Davis nel film).Protagonista secondario e non di minore importanza ovviamente il football americano;uno sport non molto conosciuto,n praticato, in Italia.

Il regista Kapur, basandosi sull’ottima sceneggiatura di Michael Hirst, ha scelto di costruire la propria pellicola come una tipica Spanish Tragedy, nella quale analizza i temi della conquista del potere e della difficoltà nel conciliare ruolo pubblico e sentimenti privati. In particolare, la trama si sofferma sull’ardente relazione fra Elizabeth e l’amato Robert Dudley (Joseph Fiennes), Conte di Leicester, una passione ostacolata dalle inevitabili esigenze della ragion di stato. Se all’inizio Elizabeth appare come una ragazza fragile e insicura di fronte alle responsabilità che gravano su di lei, ben presto la giovane sovrana si rivelerà invece una donna abile e determinata, in grado di usare la propria astuzia per destreggiarsi fra complotti machiavellici e intrighi di palazzo e per prevalere sui suoi avversari.

Ray Ban Neri Classici

Lascia un commento